Il City non perde colpi, vince e raggiunge Chelsea e United; 3a di Premier League, tutti i risultati e la classifica

La terza giornata di Premier League ha visto oggi la propria conclusione, domenica 28 agosto 2016, con gli ultimi due anticipi in programma. Se il primo dei due anticipi, quello tra West Brom e Middlesbrough si è concluso con un deludente 0 – 0, il Manchester City impegnato in serata contro il West Ham non ha perso colpi e, vincendo 3 – 1, si porta in testa alla Premier League, a pari punti con Chelsea e United, ma con una migliore differenza reti.

Ecco di seguito quindi tutti i risultati della terza giornata di Premier League:

 

Giornata 3
27.08. 13:30 Tottenham Liverpool 1 – 1
27.08. 16:00 Chelsea Burnley 3 – 0
27.08. 16:00 Crystal Palace Bournemouth 1 – 1
27.08. 16:00 Everton Stoke 1 – 0
27.08. 16:00 Leicester Swansea 2 – 1
27.08. 16:00 Southampton Sunderland 1 – 1
27.08. 16:00 Watford Arsenal 1 – 3
27.08. 18:30 Hull Manchester Utd 0 – 1
28.08. 14:30 West Brom Middlesbrough 0 – 0
28.08. 17:00 Manchester City West Ham 3 – 1

Ed ecco la classifica della Premier League dopo i risultati della terza giornata di campionato inglese:

 

Classifica della Premier League Inglese 2016 – 2017 dopo la 3° Giornata
Squadre G V P S GP C DR P.ti
Manchester City 3 3 0 0 9 3 6 9
Chelsea 3 3 0 0 7 2 5 9
Manchester United 3 3 0 0 6 1 5 9
Everton 3 2 1 0 4 2 2 7
Hull City 3 2 0 1 4 2 2 6
Middlesbrough 3 1 2 0 3 2 1 5
Tottenham Hotspur 3 1 2 0 3 2 1 5
Arsenal 3 1 1 1 6 5 1 4
Leicester City 3 1 1 1 3 3 0 4
West Bromwich Albion 3 1 1 1 2 2 0 4
Liverpool 3 1 1 1 5 6 -1 4
West Ham United 3 1 0 2 3 5 -2 3
Burnley 3 1 0 2 2 4 -2 3
Swansea City 3 1 0 2 2 4 -2 3
Southampton 3 0 2 1 2 4 -2 2
Sunderland 3 0 1 2 3 5 -2 1
Crystal Palace 3 0 1 2 1 3 -2 1
Watford 3 0 1 2 3 6 -3 1
Bournemouth 3 0 1 2 2 5 -3 1
Stoke City 3 0 1 2 2 6 -4 1
Il City non perde colpi, vince e raggiunge Chelsea e United; 3a di Premier League, tutti i risultati e la classificaultima modifica: 2016-08-28T20:57:32+00:00da curadicalcio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento