Lacazette trascina l’Arsenal che prova a risalire la china; 6a giornata di Premier League: tutti i risultati e la classifica

La sesta giornata della Premier League inglese, dopo le sfide dei giorni scorsi, ha visto oggi, lunedì 25 settembre, l’ultimo posticipo in programma, quello tra Arsenal e West Brom. I gunners vincono agevolmente la sfida con il risultato di 2 – 0, doppietta di Lacazette. L’Arsenal con questa vittoria prova a risalire in classifica, dopo i risultati altalenanti di questo avvio di stagione.

Ecco di seguito quindi i risultati della sesta giornata di Premier League:

 

Giornata 6
23.09. 13:30 West Ham Tottenham 2 – 3
23.09. 16:00 Burnley Huddersfield 0 – 0
23.09. 16:00 Everton Bournemouth 2 – 1
23.09. 16:00 Manchester City Crystal Palace 5 – 0
23.09. 16:00 Southampton Manchester Utd 0 – 1
23.09. 16:00 Stoke Chelsea 0 – 4
23.09. 16:00 Swansea Watford 1 – 2
23.09. 18:30 Leicester Liverpool 2 – 3
24.09. 17:00 Brighton Newcastle 1 – 0
25.09. 21:00 Arsenal West Brom 2 – 0

Ed ecco la classifica della Premier League dopo i risultati della sesta giornata del campionato inglese:

 

Classifica della Premier League Inglese 2017-2018 dopo la sesta giornata

Squadre G V P S GP C DR P.ti
Manchester City 6 5 1 0 21 2 +19 16
Manchester United 6 5 1 0 17 2 +15 16
Chelsea 6 4 1 1 12 5 +7 13
Tottenham Hotspur 6 3 2 1 10 5 +5 11
Liverpool 6 3 2 1 12 11 +1 11
Watford 6 3 2 1 9 10 -1 11
Arsenal 6 3 1 2 9 8 +1 10
Hudderfield Town 6 2 3 1 5 3 +2 9
Burnely 6 2 3 1 6 5 +1 9
Newcastle United 6 3 0 3 6 5 +1 9
Southampton 6 2 2 2 4 5 -1 8
West Bromwich Albion 6 2 2 2 4 6 -2 8
Brighton and Have Albion 6 2 1 3 5 7 -2 7
Everton 6 2 1 3 4 11 -7 7
Swansea City 6 1 2 3 3 7 -4 5
Stoke City 6 1 2 3 5 10 -5 5
Leicester 6 1 1 4 9 12 -3 4
West Ham United 6 1 1 4 6 13 -7 4
Bournemouth 6 1 0 5 4 11 -7 3
Crystal Palace 6 0 0 6 0 13 -13 0
Lacazette trascina l’Arsenal che prova a risalire la china; 6a giornata di Premier League: tutti i risultati e la classificaultima modifica: 2017-09-25T22:51:32+00:00da curadicalcio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento