Ultima di Serie B: Livorno fuori dai play-off, Crotone salvo; risultati, griglia e classifica

Si è tenuta venerdì 22 maggio alle ore 20:45 la 42a ed ultima giornata della Serie B stagione 2014 – 2015, con tutti gli incontri in contemporanea, giornata decisiva ai fini salvezza ed ai fini della qualificazione alla fase play-off e play-out. Cominciamo dal fondo con il Crotone che pareggiando 0 – 0 in casa contro la Virtus Entella, si salva per un soffio e manda i liguri ai play-out contro il Modena, che pareggia a Latina per 1 – 1.

Nella zona play-off fondamentale vittoria 3 – 0 del Pescara sul Livorno, vittoria che manda gli abruzzesi ai play-off e condanna invece la squadra di Panucci ad un altra stagione in Serie B.

La griglia dei play-off (oltre a Vicenza e Bologna che parteciperanno dalla seconda fase) sarà per la prima fase la seguente: Spezia – Avellino e Pescara – Perugia.

Ecco di seguito quindi tutti i risultati dell’ultima giornata di Serie B:

 

Bologna – Virtus Lanciano 1 – 0
Brescia – Avellino 3 – 2
Carpi – Catania 0 – 0
Cittadella – Perugia 0 – 2
Crotone – Virtus Entella 0 – 0
Latina – Modena 1 – 1
Pescara – Livorno 3 – 0
Spezia – Bari 1 – 0
Ternana – Varese 2 – 0
Trapani – Pro Vercelli 2 – 1
Vicenza – Frosinone 2 – 1

Ed ecco la classifica della Serie B dopo i risultati della quarantaduesima giornata:

 

Club Punti G V N P
Carpi 80 42 22 14 6
Frosinone 71 42 20 11 11
Vicenza 68 42 18 14 10
Bologna 68 42 17 17 8
Spezia 67 42 18 13 11
Perugia 66 42 16 18 8
Pescara 61 42 16 13 13
Avellino 59 42 15 14 13
Livorno 59 42 15 14 13
Bari 54 42 14 12 16
Trapani 53 42 13 14 15
Ternana 51 42 13 12 17
Latina 50 42 11 17 14
Virtus Lanciano 50 42 10 20 12
Catania 49 42 12 13 17
Pro Vercelli 49 42 12 13 17
Crotone 48 42 12 12 18
Modena 47 42 10 17 15
Virtus Entella 47 42 10 17 15
Cittadella 44 42 9 17 16
Brescia  (*) 42 42 12 12 18
Varese  (*) 35 42 9 12 21
Ultima di Serie B: Livorno fuori dai play-off, Crotone salvo; risultati, griglia e classificaultima modifica: 2015-05-22T23:18:59+02:00da curadicalcio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento