Europa League: ai quarti passa l’Inter, eliminata la Roma!

Gli ottavi di finale dell’Europa League, nella formula del ritorno per quelli giocati prima del lockdown e nella formula del turno unico per quelli che non si erano ancora disputati neanche all’andata, hanno preso il via ieri, mercoledì 5 agosto 2020, ed hanno avuto la propria conclusione oggi, giovedì 6 agosto 2020. In questa due giorni si sono disputati tutti gli otto incontri previsti.

Nella giornata di ieri l’Inter di Antonio Conte centra il passaggio del turno grazie alla vittoria con il risultato di 2 – 0 contro il Getafe, che però si è rivelato avversario ostico, che ha anche sbagliato un rigore quando il risultato era solo di 1 – 0. Tra le altre sfide di ieri vittoria del Manchester United contro il LASK con il risultato di 2 – 1, e vittorie per 3 – 0 del Copenaghen contro l’İstanbul Başakşehir F.K. ed anche dello Shakhtar Donetsk contro il Wolfsburg.

Nella giornata odierna, alle ore 18:55 il Siviglia liquida la Roma con il risultato di 2 – 0, e si qualifica quindi meritatamente ai quarti di finale, eliminando la squadra di Fonseca, decisamente in sofferenza dal primo all’ultimo minuto della sfida. In contemporanea vittoria del Bayer Leverkusen 1 – 0 contro i Rangers. Alle ore 21:00 gli ottavi di Europa League si chiudono con le vittorie 1 – 0 del Basilea contro l’Eintracht Francoforte e dei Wanderers contro l’Olimpiakos

Ecco di seguito quindi tutti i risultati degli ottavi di finale di ritorno dell’Europa League:

Manchester United – LASK 2 – 1

Inter – Getafe 2 – 0

Copenaghen – İstanbul Başakşehir 3 – 0

Shakhtar Donetsk – Wolsfsburg 3 – 0

Bayer Leverkusen – Rangers 1 – 0

Siviglia – Roma 2 – 0

Wanderers – Olimpiakos 1 – 0

Basilea – Eintracht Francoforte 1 – 0

Si qualificano ai quarti di finale quindi le seguenti squadre: Manchester United, Inter, Copenaghen, Shakhtar Donetsk, Siviglia, Bayer Leverkusen, Wanderers e Basilea.

Europa League: ai quarti passa l’Inter, eliminata la Roma!ultima modifica: 2020-08-06T23:03:33+02:00da curadicalcio
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento